VIRTUS E SELARGIUS SFIORANO L’IMPRESA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Virtus, che peccato!

La Virtus tiene sin da subito il passo della capolista, e il primo quarto rispecchia questo grande equlibrio. Rossi e Sarni vanno bene anche dei tre punti, e Templari si dimostra particolarmente in forma, mentre dall’altra parte c’è una monumentale Virginia Galbiati. Le cagliaritane si prendono un break di sei punti nel secondo quarto, ma Sesto San Giovanni non permette la fuga alle avversarie.

Nell’ultimo quarto la Virtus paga un po’ di stanchezza, la capolista ne approfitta e si porta sul +9, grazie ai canestri di Gambarini e Barberis. Le triple di Gomes Joao e di Templari riaccendono le speranze cagliaritane, ma Sesto San Giovanni riesce a spuntarla. Onore, comunque, alla Virtus, capace di sfiorare l’impresa contro una squadra che in sedici partite è stata sconfitta una sola volta.

Surgical Virtus Cagliari – Geas Sesto San Giovanni 61-68 (16-17, 33-27, 47-46)

Surgical Virtus Cagliari: Templari Elisa 19, Rossi Chiara 15, Sarni Silvia 13, Gomes Da Silvia Lavinia Joao 11, Ridolfi Giulia 3, Mura Valentina, Vargiu Marta, Mastio Beatrice, Melis Matilde, Mancini Matilde, Pellegrini Bettoli Laura, Garau Elena

Geas Sesto San Giovanni: Galbiati Virginia 29, Gambarini Francesca 16, Barberis Beatrice 11, Ercoli Elisa 5, Arturi Giulia 5, Schieppati Veronica 2, Bonomi Benedetta, Decortes Lucia, Panzera Ilaria, Grassia Valentina, Pusca Irene

Gagliano incanta, ma la vittoria va a Milano

Selargius comincia bene, e chiude il primo quarto sul +2. Una tripla di Arioli permette al San Salvatore di mantenere le distanze, mentre dall’altra parte sono Pozzecco, Guarneri e Maffenini a dettare legge. Nonostante gli otto punti di Gagliano, arriva il sorpasso milanese, che chiude la seconda frazione in vantaggio di tre punti.

Milano prende il largo all’inizio del terzo quarto, ma Ljubenovic e compagne riescono a rimanere in partita. Il gap aumenta nell’ultima frazione; Gagliano non si arrende e mette a segno sette punti, con tanto di tripla, in una manciata di secondi. Le milanesi riescono comunque a controllare il match e a portare a casa la vittoria, nonostante l’ottima prestazione del San Salvatore.

Il Ponte Casa D’Aste Milano – San Salvatore Selargius 58-50 (10-12, 27-24, 40-35)

Il Ponte Casa D’Aste Milano: Maffenini Giulia 20, Pozzecco Federica 8, Guarneri Stefania 8, Vente Liga 8, Canova Sara 5, Martelliano Roberta 3, Rossini Ludovica 3, Novati Paola 2, Bottari Federica, Giulietti Federica, Trianti Giulia, Galiano Laura

San Salvatore Selargius: Gagliano Delia 20, Ljubenovic Ana 12, Arioli Cinzia 10, Russo Francesca Romana 6, Lussu Anna 2, De Pasquale Ada, Mura Francesca, Palmas Laura, Lai Giulia, Laccorte Michela

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Alessandro Bogazzi

“A doppia superbia, doppia caduta”

alessandro-bogazzi has 95 posts and counting.See all posts by alessandro-bogazzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi