CAGLIARI, STADIO PROVVISORIO A QUARTU: QUAL È LA VERITÀ?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Per il sardista Guido Sarritzu tutto si è fermato con la nomina del nuovo sindaco Delunas: «Solo promesse elettorali». Tonio Pani chiede verità per i cittadini

Tre giorni fa Stefano Signorelli, membro del Cda del Cagliari con delega alla questione stadio, ha risposto così a chi gli ha chiesto se la squadra, nel periodo in cui il Sant’Elia sarà inagibile per la costruzione del nuovo stadio, giocherà a Quartu Sant’Elena: «Li abbiamo contattati più volte nell’ultimo anno e mezzo, ma non c’è stato mai fornito un interlocutore con cui rapportarci».

Signorelli ha rimarcato più volte il suo rammarico per la mancanza di una risposta chiara e precisa da parte del Comune di Quartu, rassicurando sulla possibilità che il Cagliari possa lasciare l’isola: Olbia è in pole position, insieme a una città di cui l’imprenditore non ha voluto fare il nome. Sulla questione è intervenuto il sardista Guido Sarritzu:«L’idea dello stadio a Quartu è stata del sottoscritto, il primo ad incontrare Cellino e a presentare una proposta concreta al consiglio. Successivamente, la giunta guidata da Mauro Contini, sostenuto dai sardisti, ha dato gambe al progetto e il Cagliari ha potuto giocare a Quartu. Delunas? Solo promesse elettorali, il Cagliari giocherà a Olbia».

Giulini: «L’alternativa sarebbe quella di giocare in un comune vicino a Cagliari»

Hai poi aggiunto sul fatto che Signorelli abbia parlato di mancanza di interlocutore da un anno e mezzo circa: «Non hanno interlocutore da maggio. Fino a quel momento ho partecipato anche io in qualità di assessore agli incontri tra i tecnici del comune e il Cagliari Calcio. Poi è subentrato Delunas…»

Ospite di Videolina Sport, il presidente del Cagliari Tommaso Giulini ha voluto fare chiarezza sulla questione: «Andare a Quartu purtroppo non è possibile e per realizzare un nuovo impianto temporaneo servono almeno dieci milioni di euro. Noi quei soldi li dobbiamo mettere per il nuovo stadio, non possiamo usarli per un impianto da utilizzare per un brevissimo periodo. L’alternativa sarebbe quella di giocare in un comune vicino a Cagliari, ma come è noto i piccoli comuni hanno budget ridotti, insufficienti a pagare le infrastrutture (viabilità e parcheggi) necessarie per uno stadio che possa ospitare una squadra come la nostra. Per questo dobbiamo cercare un’alternativa a basso costo. La cosa più semplice sarebbe andare fuori, ad esempio a Modena, perché ci costerebbe poco, ma vogliamo evitarlo per i giocatori, per noi stessi e per i tifosi».

Giulini conferma le dichiarazioni del sardista Sarritzu sullo stadio provvisorio.

Il presidente Giulini è parso più cauto e possibilista rispetto a Signorelli ma ha sottolineato come sia poco percorribile l’ipotesi Quartu: «Paradossalmente penso sia più semplice rimanere a Cagliari che giocare a Quartu, perché dal Comune di Quartu negli ultimi 4-5 mesi non abbiamo più avuto nessuna risposta. Abbiamo scritto, chiesto di presentare un progetto, ma ormai non ci sono più i tempi e ci rendiamo conto che non ci sono gli interlocutori». Giulini, con le sue parole, ha quindi confermato quanto affermato dal sardista Guido Sarritzu

Il consigliere Tonio Pani sbotta nella sua pagina Facebook: «Dove sta la verità? Chi ha detto bugie? I cittadini di Quartu hanno il diritto di conoscere la verità !!!» Sulla possibilità che il Cagliari possa giocare a Olbia, il consigliere Davide Galantuono non ha dubbi: «È una bufala».

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Simone Paderi

“Si corrompe nel modo più sicuro un giovane, se gli si insegna a stimare chi la pensa come lui più di chi la pensa diversamente”

simone_85p has 47 posts and counting.See all posts by simone_85p

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi