Serie A, designazioni arbitrali della 21° giornata.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Rese note le designazioni arbitrali della 21° giornata: 21 gennaio 2017, occhi puntati su Milan-Napoli.

La 21° giornata non porta tante novità per quanto riguarda le direzioni di gara. Immancabile Rizzoli, Maresca e Rocchi: per loro direzioni arbitrali non troppo difficili, ma sicuramente ricche di emozioni.

CHIEVO – FIORENTINA 21 gennaio ore 18:00

FABIO MARESCA
MANGANELLI – DI IORIO
IV: SCHENONE
ADD1: CALVARESE
ADD2: AURELIANO

Per l’arbitro della sezione di Napoli all’apparenza sembra una pura formalità il match delle 18:00. Entrambe le squadre hanno però un obbiettivo ben preciso. Il Chievo ha l’obbiettivo di raggiungere la soglia punti necessari alla salvezza prima di marzo.
L’Atalanta invece punta ad avvicinarsi sempre di più alla zona alta della classifica. Per Maresca perciò non proprio un match tranquillo. Il suo ultimo voto è stato 6.5 viste le numerose azioni sanzionate secondo le regole.

MILAN – NAPOLI 21 gennaio ore 20:45

GIANLUCA ROCCHI
COSTANZO – DOBOSZ
IV: MELI
ADD1: DAMATO
ADD2: DOVERI

Rocchi richiamato a dirigere una gara che si prevede molto tesa e non senza colpi di scena. Ricordiamo che Rocchi è definito l’arbitro più bravo al livello europeo, ma è anche conosciuto come quello più severo della Serie A, cosa che non fa piacere alle squadre che deve arbitrare. È l’arbitro che nell’ultima partita ha fatto registrare un voto basso, nello specifico 5, per via delle sue decisioni affrettate e anche per la sua rara presenza nel raggio dell’azione. Questa volta potrà contare sulla collaboraione di Doveri e Damato come addizionali.

Serie A designazioni arbitrali del 22 gennaio, Juventus-Lazio affidata a Massa.

JUVENTUS – LAZIO  22 gennaio ore 12:30

DAVIDE MASSA
PASSERI – MARZALONI
IV: BARBIRATI
ADD1: TAGLIAVENTO
ADD2: CELI

L’arbitro Massa avrà l’onere di arbitrare un altro big match valido per le prime posizioni in classifica. Il match delle 12:30 è sempre molto scomodo per le squadre e i tifosi. Questo rende l’ambiente più caldo anche in campo. Per quanto possibile Massa, che ha già esperienze con la Juve, cercherà di tenere gli animi tranquilli anche perché la Juve quando si trova in svantaggio inizia ad essere più dedita a commettere falli. Per questo motivo Massa dovrà stare il più possibile nei pressi dell’azione per poter valutare meglio la situazione, cosa che fa spesso e che nell’ultimo match arbitrato gli è valso il 6.

GENOA – CROTONE 22 gennaio ore 15:00

MAURIZIO MARIANI
POSADO – LIBERTI
IV: TEGONI
ADD1: MAZZOLENI
ADD2: SAIA

Mariani alle 15:00 dovrà occuparsi di un match abbastanza sentito, soprattutto dal Crotone che va alla ricerca di punti salvezza. Nell’ultima partita diretta Mariani ha raggiunto il 7 grazie alle sanzioni assegnate con decisione e quasi senza l’ausilio dei vari assistenti posizionati a tutti gli ancoli del campo. Questo lo rende un arbitro che, nonostante le proteste, non ritorna mai sulle sue decisioni.

PALERMO – INTER 22 gennaio ore 15:00

MASSIMILIANO IRRATI
PAGANESSI – PERETTI
IV: MARRAZZO
ADD1: BANTI
ADD2: LA PENNA

Per Irrati ecco che arriva l’Inter. Secondo le statistiche ogni volta che Irrati ha diretto gare con l’Inter ha sempre dimostrato di essere all’altezza della situazione guadagnandosi un 6.5 in pagella. Questo spiega anche il motivo della designazione per questa giornata, infatti, non estrae troppo facilmente i cartellini, ma contemporaneamente ferma spesso il gioco per qualsiasi entità di fallo. In alcuni casi potrebbe pensare anche alla prosecuzione del gioco assegnando il vantaggio. Solitamente non si fa influenzare e questo lo rende un direttore di gara sicuro di sé.

PESCARA – SASSUOLO 22 gennaio ore 15:00

PAOLO VALERI
CARIOLATO – DEL GIOVANE
IV: DE PINTO
ADD1: FABBRI
ADD2: MARINELLI

Valeri, dopo un’assenza di due settimane dai campi di calcio, torna per dirigere il match in cui il Sassuolo tenterà il tutto per tutto.
Da molti Valeri viene definito dal fischietto e dal cartellino facile. In un certo senso è vero perché secondo le statistiche ha una media di 5 cartellini estratti a partita. Ovviamente questo dipende dalla gara e dalle squadre che possono essere spesso molto scorrette. Ciò non vuol dire che non faccia rispettare le regole. Per la maggior parte del tempo segue l’azione e si tiene in costante comunicazione con gli assistenti. Nell’ultima partita diretta il suo comportamento gli ha fatto guadagnare un 6.5 piuttosto nella media.

BOLOGNA – TORINO 22 gennaio ore 15:00

DAVIDE GHERSINI
VIVENZI – MONDIN
IV: ALASSIO
ADD1: ORSATO
ADD2: MINELLI

Ghersini è tra le matricole di questo campionato. Per testare la sua concentrazione e la sua mano ferma l’A.I.A ha pensato di affidargli un match non troppo sopra le righe nonostante sia presente il Torino che in fatto di gioco veloce se ne intende.
In Serie B ha una media del 6, ma una volta in Serie A la musica cambia. Ad assisterlo  dietro le porte ci saranno Orsato e Minelli che di match ne hanno visti abbastanza.

EMPOLI – UDINESE 22 gennaio ore 15:00

CARMINE RUSSO
VUOTO – ROSSI C.
IV: GAVA
ADD1: GIACOMELLI
ADD2: DI MARTINO

Russo e Udinese ormai si conoscono molto bene. I giocatori sanno bene che Russo non ritorna mai sulle decisioni prese. Anche se la decisione risulta sbagliata non cambia mai idea a dimostrazione di come tenga le redini della gara, cosa che forse tutti gli arbitri dovrebbero fare.
In occasione del suo ultimo match del girone d’andata ha raggiunto quota 7 per aver visto un fallo di mano che in molti non avrebbero notato. Ciò significa che a livello professionale è capace di prendere decsioni assumendosene la responsabilità.

ATALANTA – SAMPDORIA 22 gennaio ore 18:00

NICOLA RIZZOLI
DI FIORE – PEGORIN
IV: TOLFO
ADD1: SACCHI
ADD2: SERRA

L’arbitro internazionale e pluripremiato anche quest’anno chiamato dall’A.I.A a dirigere la partita delle 18 del 22.

Molte squadre non nutrono molto rispetto per questo direttore di gara per via dei suoi costanti cambiamenti di fronte. In primis preme specificare la gara del Cagliari nella quale è dovuto tornare sui suoi passi dopo aver parlato per un minuto con l’addizionale di porta annullando il calcio di rigore a favore del Cagliari. In seguito, per essere precisi, lo stesso arbitro giustifica la decisione affermando che è stato lo stesso giocatore a intervenire nella discussione.Per le statistiche della FIGC raggiunge una media del 6.5.

ROMA – CAGLIARI 22 gennaio ore 20:45

MARCO GUIDA
TASSO – VALERIANI
IV: DI VUOLO
ADD1: PAIRETTO
ADD2: ABISSO

L’arbitro Guida dirigerà l’ultima partita della 21° giornata tra Roma e Cagliari. Guida ha già diretto numerose pertite con la Roma e Cagliari negli ultimi anni ed sempre è riuscito a raffreddare gli animi. Infatti, se necessario,  non esita a sanzionare pesantemente i giocatori che commettono falli e di solito non assegna mai recuperi troppo lunghi: in base allo sviluppo del match non arriva mai ai 5 minuti.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi