SELARGIUS PERDE ALL’OVERTIME DOPO UNA GRANDE RIMONTA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Selargius ha messo alle strette Orvieto, sfiorando il colpaccio

L’ overtime non ha premiato Selargius, che ha combattuto fino all’ultimo secondo con Orvieto. Il San Salvatore si è battuto con onore, rimontando per ben due volte e sfiorando addirittura il colpaccio contro una squadra che occupa il terzo posto in classifica.

Orvieto parte bene, con Mazyonite che realizza una bella tripla, ma Selargius risponde con De Pasquale, Cordola e Lussu, non permettendo alla squadra ospite di scappare via.

Nel secondo quarto, Selargius annulla le distanze con un parziale di 7-0, passa in vantaggio. Brunelli e Manfrè mettono a segno canestri pesanti, ma Russo e Arioli non sono da meno. Si gioca punto a punto, e si va a riposo sul +1 per Selargius.

La terza frazione viene dominata da Orvieto, con Bonasia che sale in cattedra. Manzotti, autrice fino a quel momento di una buona prestazione, è costretta a lasciare il campo per un brutto infortunio al ginocchio. Il pubblico le concede un grosso applauso, e ci si augura di rivederla presto in campo.

Dal +10 al momentaneo vantaggio; giallo nel finale

Le ospiti raggiungono il massimo vantaggio di +10, ma Selargius non molla, e, trascinata dal duo Arioli-Russo, mette a segno una strepitosa rimonta. Un fallo antisportivo di Gaglio su Arioli e l’uscita di Mazionyte per somma di infrazioni permettono al San Salvatore di sperare addirittura nella vittoria, ma è ancora una volta Bonasia a raddrizzare la partita per le ospiti.

Nell’overtime, si gioca punto a punto, con Arioli, Russo, Bonasia e Brunelli protagoniste assolute. A mettere a segno il colpo del ko è però Falanga, con una tripla pesantissima. Giallo nel finale: Arioli viene colpita da un’avversaria, che si scusa con lei, e reclama un fallo, ma l’arbitro non è dello stesso avviso, scatenando la rabbia del pubblico.

Con questa sconfitta, il San Salvatore è praticamente fuori dai playoff, ma con qualche buon innesto, l’anno prossimo potrà sicuramente sperare in una posizione migliore.

San Salvatore Selargius – Ceprini Costruzioni Orvieto 82-85 d1ts (15-21, 39-38, 53-60, 70-70)

San Salvatore Selargius: Arioli Cinzia 23, Russo Francesca Romana 22, Cordola Ilenia 12, Lussu Anna 10, De Pasquale Ada 7, Gagliano Delia 5, Laccorte Michela 3, Mura Francesca, Schirru Adele, Pinna Denise, Palmas Laura

Ceprini Costruzioni Orvieto: Brunelli Greta 21, Bonasia Valentina 19, Mazionyte Gintare 16, Manfre’ Giorgia 12, Manzotti Giulia 9, Falanga MariaFrancesca 3, Gaglio Azzurra Savina 3, Grilli Selene 2, Colantoni Giulia, Presta Cassandra

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Alessandro Bogazzi

“A doppia superbia, doppia caduta”

alessandro-bogazzi has 95 posts and counting.See all posts by alessandro-bogazzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi