SCONTRI A SASSARI, IL SINDACO SANNA: «VIOLENTI INCONTROLLATI»

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

«Persone della peggior risma già organizzate per la guerriglia urbana»

Il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, ha espresso tramite stampa e social, il suo commento su quanto avvenuto nel primo pomeriggio di oggi tra corso Vico e la stazione dei treni. Nella sua nota ha stigmatizzato «l’azione realizzata da soggetti che niente hanno a che vedere con lo sport, quello sano».

«Vera e propria guerriglia che doveva essere prevenuta e contenuta con un apparato di sicurezza che non è stato posto in essere preventivamente e adeguatamente da chi detiene la funzione della prevenzione e mantenimento dell’ordine, a partire dal luogo di provenienza di questi teppisti, altro che tifosi, altro che amichevole. Siamo di fronte a violenti incontrollati. Ho rappresentato al prefetto ed al questore di Sassari la fortissima preoccupazione sugli scontri avvenuti questa mattina in città nonché per la durata della tensione e pericolosità dei tifosi del Cagliari, che sono entrati in contatto con quelli locali. Grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine, che ringrazio, solo dopo molte ore sono riusciti a riportare la situazione sotto controllo. Alle autorità responsabili della sicurezza e dell’ordine pubblico ho manifestato tutto il mio stupore e disappunto per il fatto che non siano stati adottati adeguati e opportuni provvedimenti cautelativi nonché idonei dispositivi preventivi di sicurezza, essendo già note le dinamiche degli spostamenti di questi teppisti provenienti da Cagliari, persone della peggior risma già organizzate per la guerriglia urbana. È intollerabile che siano potuti arrivare fin qui e fatti salire sul treno carichi di bastoni e bombe carta, e che non ci siano stati preavvisi e allertamento dei sistemi di sicurezza. Sono state colpite delle persone innocenti che sono ricoverate in ospedale e danneggiati mezzi e cose di privati e della nostra polizia locale. Per evitare quanto accaduto occorreva preventivare un adeguato sistema fin dalla partenza da Cagliari e all’arrivo a Sassari per il loro proseguo per Sorso.
Il Prefetto ed il Questore mi hanno costantemente tenuto aggiornato, e hanno posto in essere da subito tutte le contromisure, mi hanno assicurato che questi delinquenti e provocatori che hanno offeso la nostra Città con queste violenze, saranno assicurati alla giustizia. Gli ultrà cagliaritani sono stati rimessi sui pullman e allontanati, sono già fuori città. Si sono dovute fare delle cariche sia nei confronti dei provocatori cagliaritani che dopo essere stati contenuti, volevano uscire ancora una volta dalla stazione e sia, purtroppo, anche nei confronti di alcuni sassaresi che volevano assaltare i pullman cagliaritani.
Una giornataccia, ma la nostra città non si farà sopraffare dalla violenza gratuita di frange di delinquenti di tale portata».

Il post pubblicato su Facebook dal sindaco di Sassari Nicola Sanna.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Simone Paderi

“Si corrompe nel modo più sicuro un giovane, se gli si insegna a stimare chi la pensa come lui più di chi la pensa diversamente”

simone_85p has 47 posts and counting.See all posts by simone_85p

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi