SASSARI COSPLAY, NEL SEGNO DI SAMU

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il Sassari Cosplay è stato dedicato a Samuele Orlando

L’edizione del Sassari Cosplay di quest’anno si è svolta in onore di Samuele Orlando, tastierista del Final Fantasy Italian Project , scomparso nel mese di marzo. Il gruppo aveva preso parte agli ultimi due Sassari Comics and Games, e si era contraddistinto per la sua gentilezza e per la sua inesauribile allegria, oltre che per la sua grande professionalità. Anche questo pezzo è dedicato al grande Samu, nella speranza che queste parole possano raggiungerlo.

All’interno del Mercato Civico non si è svolta solamente la gara cosplay, che ha comunque rappresentato il fulcro della manifestazione, ma hanno avuto luogo anche diversi tornei, come quello del gioco di carte di Final Fantasy. Non è mancato, inoltre, l’intrattenimento offerto dallo Shibuya Maid Cafè, divenuto una garanzia per gli eventi di questo genere.

Una gradita novità: la diretta Facebook

Gli organizzatori hanno scelto di rimanere al passo coi tempi, e hanno offerto una piacevole novità: mi riferisco alle dirette Facebook, che hanno permesso a chi non ha potuto raggiungere Sassari di poter assistere comunque all’evento. Un’iniziativa importante, che col tempo diventerà una costante per le manifestazioni di questo tipo.

La gara cosplay è stata presentata da Pino Cuozzo, blogger e grande esperto del mondo dei fumetti. Tanti i costumi di alto livello, e Michela Ippoliotti, che potete seguire sul canale Youtube Miky Phanty, ne ha immortalato qualcuno per noi. Merita una menzione speciale il Dottor Gero di Dragon Ball portato in scena da Daniele Marceddu, che ha fatto suo il premio per il miglior cosplay maschile; il riconoscimento per il miglior cosplay femminile è invece andato a Evèlin Ara, che ha vestito i panni della Fata Madrina di Shrek, con tanto di scettro luminoso. Sara Gabrielli e Sara Marceddu (Ribelle The Brave) hanno vinto come miglior coppia, mentre Nicola Pili (Love Live) è stato premiato per la miglior esibizione, e Cecilia Puddu (Macross Seven) ha fatto suo il premio somiglianza.

Un nuovo evento è alle porte

Il premio più importante della serata, denominato “Premio Orlando” in onore di Samuele, è stato vinto da Stefania Secci, che è reduce da una prestazione fenomenale al Romics. La ragazza, che potete seguire sulla pagina Sunshine Sasha Cosplay & Modeling , ha interpretato Black Lady, da Sailor Moon.

Il prossimo evento, intanto, è già dietro l’angolo: domenica 9 aprile andrà in scena la nona edizione del Cosplay In The Jungle, che avrà come tema principale il mondo di Final Fantasy e Kingdom Hearts.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Alessandro Bogazzi

“A doppia superbia, doppia caduta”

alessandro-bogazzi has 95 posts and counting.See all posts by alessandro-bogazzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi