SASSARI COMICS AND GAMES: UN DIVERTIMENTO INFINITO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sassari Comics and Games: un successo annunciato

Il Sassari Comics and Games 2016 è stato un successo. L’associazione Sassari Cosplay può ritenersi soddisfatta del suo evento più importante, che anno dopo anno continua a espandersi e a coinvolgere un numero sempre più grande di appassionati e curiosi. L’edizione 2016 del Sassari Comics and Games è durata ben tre giorni, e si è svolta non solo in Piazza Italia, dove il gigantesco palco ha ospitato concerti, workshop, due gare cosplay e tanto altro ancora, ma anche in Piazza Fiume, dove è stato possibile godersi l’intrattenimento proposto dal Shibuya Maid Cafè (divenuti ormai indispensabili in queste fiere) e dal JP Project Sardegna (freschi del successo del San Marino Project), e godersi in tempo reale il lavoro del bravissimo illustratore Diego Fichera, che ha realizzato diverse opere su commissione.

A chiudere la prima serata ci ha pensato il Final Fantasy Italian Project, giustamente richiamato dopo il successo dello scorso anno: il gruppo ha ampliato i propri orizzonti, eseguendo non solo canzoni a tema Final Fantasy, ma dando spazio anche ad altri videogames. I gruppi che si sono esibiti nei due giorni successivi (Parimpampum e Cartonia Supershow) non sono stati da meno, mentre Gionata Loi ha lasciato tutti a bocca aperta col suo spettacolo di giocoleria col fuoco. Tantissimi gli ospiti speciali, come il blogger Pino Cuozzo, i due bravissimi presentatori Massimo Barbera e Daniela Delle Cave, il doppiatore Davide Garbolino, che è stato disponibilissimo con tutti, e ha imitato, su richiesta, i “suoi” personaggi, Ash Ketchum su tutti.

Due gare cosplay di altissimo livello

Le due gare cosplay di questo Sassari Comics and Games hanno confermato l’ottimo livello dei cosplayer sardi, sia per la qualità dei costumi, sia per la varietà delle scenette proposte. Il gruppo di Mass Effect ha lasciato tutti a bocca aperta, e ha fatto incetta di premi nella seconda giornata, con Simone Murineddu che si è aggiudicato l’accesso al CNC (Campionato Nazionale di Cosplay), che si terrà durante il prossimo Lucca Comics and Games. Da segnalare, inoltre, un Viktor Krum identico all’originale che ha fatto sognare i fan di Harry Potter e ha vinto il premio somiglianza, un Green Ranger con un costume perfetto che ci ha regalato un tributo a Robin Hood Un Uomo In Calzamaglia, e il cosplayer più simpatico dell’intero weekend: Alan Garner da Una Notte Da Leoni, con tanto di Carlos al seguito! Era presente anche Marta “Minako” Pedoni nei panni della Principessa Leia di Star Wars: l’ex partecipante di X-Factor, pronta a pubblicare il suo primo cd, continua a coltivare anche la passione per il cosplay.

Sappiamo bene che l’Associazione Sassari Cosplay non si fermerà qui: l’obiettivo è quello di ingrandirsi ancora, proponendo sempre più attrazioni e colmando il gap che separa gli eventi sardi dalle principali fiere nazionali.

TUTTE LE FOTOGRAFIE PRESENTI IN QUESTO ARTICOLO SONO STATE SCATTATE DA GABRIELE MELONI.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Alessandro Bogazzi

"A doppia superbia, doppia caduta"

alessandro-bogazzi has 95 posts and counting.See all posts by alessandro-bogazzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi