QUARTU: È CACCIA AGLI ABUSI EDILIZI

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Polizia scopre abusi edilizi anche nel centro storico

Gli agenti della vigilanza edilizia della Polizia municipale di Quartu Sant’Elena hanno scoperto nuovi abusi edilizi, in differenti zone.

I primi abusi sono stati scovati in via Bonaria, pieno centro storico, e si tratta di due ampliamenti illeciti ai piani superiori di un edificio.

Il secondo caso riguarda addirittura un intero fabbricato di circa 150 mq, totalmente abusivo, situato in via Cani Nieddu sul litorale.

Il comune emette un‘ordinanza di demolizione

Il Comune di Quartu Sant’Elena, ovviamente, ha emesso ordinanza di demolizione o, eventualmente, l’acquisizione delle opere da parte dell’amministrazione.

Difficile non pensare a “Paese D’Ombre”

Questi casi non rappresentano certo un fulmine a ciel sereno per i cittadini quartesi. Solo alcuni mesi fa, a Gennaio, l’indagine “Paese D’Ombre” contribuì a dimostrare le opacità criminali e i sistemi di corruzione quartesi, volti all’attuazione di abusi edilizi difficilmente scovabili.

Il caso coinvolse non solo un privato cittadino, ma anche due impiegati comunali e due vigili urbani, che ricevevano mazzette in cambio per chiudere un occhio sugli affari poco puliti dell’imprenditrice in causa.

Per questo, forse, abusi edilizi ad opera di privati cittadini che violano la legge in totale autonomia, costituiscono uno scandalo di dimensioni relativamente contenute. Almeno agli occhi dei cittadini quartesi.

Casi isolati o espressione della mentalità popolare?

In questo caso non si parla di un sistema criminale costruito “ad hoc”, ma di semplici privati rei di avere costruito abusivamente. Premesso che non si vuol fare di tutta l’erba un fascio, e che i fatti scoperti dalle forze dell’ordine sono sempre una piccola parte del sommerso, occorre fare alcune riflessioni.

Riflessioni che portano in una direzione ben precisa: i cittadini incriminati son solo la rappresentazione marcia di una piccola parte di città?
Oppure il culto dell’abuso edilizio risiede nella mentalità di molti Quartesi?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Vincenzo Milia

"Libertà vuol dire veramente qualcosa, significa avere il diritto di dire alla gente quello che la gente non vuole sentire"

vincenzo-milia has 48 posts and counting.See all posts by vincenzo-milia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi