PIGLIARU PROTEGGE IL SUPER STIPENDIO DEL MANAGER ASL

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Super stipendio: la Sardegna è l’unica regione a sforare la normativa vigente

Il tetto massimo stabilito dalla normativa nazionale sui compensi ai manager delle Asl: 154 mila euro lordi. Quello percepito da Fulvio Moirano, manager della nuova Asl unica della Sardegna (ATS), ammonterà a circa 200 mila euro l’anno. La Sardegna diventa cosi la prima regione a sforare il tetto degli stipendi, violando la normativa vigente. Forse, considerate le attitudini nostrane, lo si potrebbe considerare un pericoloso precedente.

Lo stesso Ministro della salute, Beatrice Lorenzin, ha considerato “fuori dai parametri nazionali” l’indennità del direttore Moirano. Contro Lorenzin si schiera l’assessore alla Sanità Luigi Arru che afferma una presunta interferenza dal governo di Roma, in barba all’autonomia regionale. Perchè deve essere la Regione stessa a valutare l’ammontare dello stipendio in causa, come quello di ogni altro dirigente.

Stiamo parlando di un ente tra i più grandi d’Italia. Se c’è un problema etico, dobbiamo rivedere le retribuzioni dei direttori generali a tutti i livelli”. Ha poi aggiunto che “con l’Azienda unica, la Sardegna otterrà un risparmio di circa 2 milioni di euro di retribuzioni rispetto al passato, omogeneizzando l’assistenza e l’accesso alle cure a vantaggio dei pazienti”.

Gli attacchi dell’opposizione sono rapidi e repentini

Dal centro destra giungono attacchi compatti. Il deputato Cd, Roberto Capelli, afferma la sua volontà di portare la questione innanzi alla Corte dei Conti per accertare se “vi sia danno erariale e sanzionare eventuali responsabilità”.

Il coordinatore regionale Fi, Ugo Cappellacci, aggiunge che “è triste che oggi l’Autonomia, venga invocata solo per difendere un privilegio ingiusto ed illegittimo, con una contraddizione enorme tra l’immagine dei professore rigorosi e la triste realtà dei tecnici diventati politicanti, che difendono i compensi dei loro fedeli nominati”.

Francesco Pigliaru, Presidente della Regione Sardegna.

Il Capo di Gabinetto della Presidenza della Regione, Filippo Spanu, annuncia che il Presidente Francesco Pigliaru “invierà domani alla ministra Lorenzin una lettera di risposta in cui ribadisce le bontà delle nostre ragioni”. E sullo stipendio dei manager aggiunge che “siamo convinti nel merito, perché parliamo di notevoli risparmi sia sull’intero sistema sanitario generale che sul costo dei direttori generali e dei loro collaboratori, ma anche nella forma, come è emerso oggi dal lavoro di approfondimento svolto dagli uffici e dall’attenta rilettura di tutto il carteggio intercorso tra noi, il Dipartimento per gli Affari regionali, il Ministero della Salute e il MEF”.

Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute.

Il ministro della Salute Lorenzin contro Pigliaru

In breve il ministro Lorenzin chiede alla Regione Sardegna di rientrare nei parametri, evitando di sforare il tetto sugli stipendi previsti dalla normativa attuale. Ma la giunta Pigliaru sembra non voler fare marcia indietro, nonostante gli attacchi dell’opposizione.

Vedremo nei prossimi mesi come verrà risolta la questione e se la Regione Sardegna riuscirà ad adeguarsi alle norme nazionali o a far passare la questione come una violazione della sua autonomia. Sorge comunque un interrogativo: perché proteggere con tanta vitalità e determinazione lo stipendio di un singolo manager, per importante che sia?

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Vincenzo Milia

"Libertà vuol dire veramente qualcosa, significa avere il diritto di dire alla gente quello che la gente non vuole sentire"

vincenzo-milia has 48 posts and counting.See all posts by vincenzo-milia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi