NATURAL MOSES, IL NUOVO EP DEL GENIO DELL’ARMONICA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Simone Moses Concas  chiude il suo meraviglioso anno con l’uscita del suo nuovo EP Natural Moses

Natural Moses, uscito il 19 dicembre 2016, raccoglie tutto il percorso fatto dall’artista sardo ad Italia’s Got Talent , con l’aggiunta di due inediti: Oak e Manouche Waltzer.

iTunes: http://bit.ly/NaturalMoses_iTunes
Google Play Store: http://bit.ly/NaturalMoses_Google
Spotify: http://bit.ly/NaturalMoses_Spotify

 

 

A Cagliari cominciano le prime apparizioni in strada di Moses ma è a ventitré anni che inizia il suo percorso di street artist, quando comincia a viaggiare per l’Europa fino a conquistare le strade di Londra.

Moses nasce ventisette anni fa a Iglesias e trascorre tutta la sua infanzia a Quartu Sant’Elena, terza città della Sardegna. Cresce in una famiglia dove l’aspetto artistico è parte integrante della quotidianità, viene sostenuto e incoraggiato negli studi musicali in particolare dalla nonna: classe 1931, Liduina è una donna dal forte talento artistico, pittrice, scrittrice e musicista che ancora oggi segue e ispira con passione il nipote.
A cinque anni Moses ha già familiarità con il palcoscenico: partecipa a spettacoli di teatro e dimostra spiccato interesse per la musica. Intraprende lo studio del pianoforte a sei anni e viene avviato a seguire la didattica più tradizionale: esercizi al pianoforte, musica classica, teoria e solfeggio, fino a tredici anni.
A partire dai dodici anni inizia ad avvicinarsi al mondo dell’hip hop, scrive i primi testi come rapper. Grazie alla sua solida preparazione musicale inizia a comporre lasciando da subito emergere un suo stile personale e nuovo che prende sempre più le distanze dall’impostazione classica ricevuta. Dai quindici anni sperimenta nuovi strumenti musicali e nuove scelte stilistiche: approccia le ritmiche blues, suona il didgeridoo, compone freestyling in italiano, fino ad iniziare le prime registrazioni con l’armonica.
Da allora non smette più di sperimentare, comporre, improvvisare con diversi strumenti. Il suo percorso lo spinge naturalmente verso la scelta stilistica dell’armonica beatbox, attraverso una sorta di “pulsione necessaria e fisica di trasformare il respiro in fatto musicale”, una reale trasposizione di ritmo, sound e quotidiana espressione di sè.

E’ con questo spirito che Moses si ritrova a condividersi, sperimentarsi, mettersi artisticamente a nudo sulla strada. A Cagliari cominciano le sue prime apparizioni in strada ma è a ventitré anni che inizia il suo percorso di street artist quando la perdita di un caro amico lo spinge a lasciare la Facoltà di Fisica e Tecnologia del Suono e a viaggiare per l’Europa per approdare definitivamente sul suo palco d’elezione, le strade di Londra.

 

 

La musica, come colonna sonora alla quotidianità della città che vive, continua ad essere la sua più grande ricerca sperimentale per raggiungere, attraverso l’espressione artistica, un pubblico sempre più eterogeneo e vasto.

Oggi è conosciuto e apprezzato in diversi quartieri di Londra, in particolare nelle zone dove ha iniziato e non ha mai smesso di suonare, Hammersmith e Shepherd’s Bush. L’attenzione londinese su Moses lo ha portato sui palchi di celebri Club come il “The Box” di Soho e il “ROXX”. Ha suscitato l’interesse dell’emittente “London Local” e ha inoltre destato più volte l’attenzione della stampa britannica che ha scritto di lui sul “The Daily Mail” e sul “London’s Evening Standard”.
Nel 2016 pubblica il suo primo mini album ufficiale “Cannonau Spirits”, un EP in vendita solo su digital stores che contiene 5 brani e si ispira alla vita di strada: è un viaggio tra il Tango e l’Hip hop con sonorità che abbracciano anche Reggae e World.
Coinvolto inizialmente a sua insaputa a partecipare ai provini di Italia’s Got Talent (un amico di famiglia ha scritto alla redazione di IGT), si ritrova a maggio 2016 vincitore della settima edizione del programma con uno schiacciante 30% di voti al televoto. Osannato sui social e definito dalla giuria “L’Armonica Miracolosa”, dopo la vittoria Moses torna a Londra per continuare il suo lavoro di artista di strada, di improvvisazione e studio dell’armonica beatbox. La musica come colonna sonora alla quotidianità della città che vive continua ad essere infatti la sua più grande ricerca sperimentale per raggiungere, attraverso l’espressione artistica, un pubblico sempre più eterogeneo e vasto.

(Biografia tratta dal suo sito ufficiale)

PAGINA FACEBOOK

SITO WEB UFFICIALE

CANALE YOUTUBE

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi