INCENDI IN TUTTA LA SARDEGNA: L’ISOLA BRUCIA

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Colpita tutta l’Isola, da nord a sud

Quartu Sant’Elena, 15/07/2017 – Sono 14 gli incendi che, nella giornata di venerdì, hanno devastato la Sardegna, da nord a sud. Opera di vari incendiari dotati del dono della sobrietà che hanno approfittato del forte maestrale per propagare al meglio le fiamme. Le fiamme hanno lambito le strade alle porte del Cagliaritano, tra le statali 554 e 131, ma sono divampate anche a Loculi, Irgoli, Baunei, Quartu, ArzanaLa Sardegna ha affrontato la morsa mortale delle fiamme, appiccate da mano “umana”. O sedicente tale. Al lavoro vari elicotteri della Protezione civile, che hanno cercato di spegnere le fiamme. Nonostante questo, in tarda serata erano ancora attivi 5 incendi.

Il primo bilancio dei danni

Il bilancio dei danni è impressionante anche se è solo un calcolo in via di prima approssimazione: almeno 5000 ettari di bosco bruciati in tutta l’Isola. Che l’origine degli incendi sia di natura dolosa non ci sono dubbi: in ogni focolare sono stati rinvenuti bidoni di benzinaLa Protezione civile ha provveduto a far evacuare i cittadini quando le fiamme hanno raggiunto le abitazioni, in particolare a Quartu. Lo stagno del Molentargius, infatti, è tra le zone colpite dalla mano incendiaria dei piromani, e ha fatto preoccupare non poco i cittadini quartesi.

Le prime dichiarazioni dei politici locali

“La situazione nel pomeriggio di ieri era complessa ma siamo riusciti a mettere in salvo e a ristorare le persone i cui alloggi si trovavano vicino ai punti critici – ha dichiarato il vicesindaco di Budoni Antonio Addis – I residenti delle frazioni interessate dal fuoco si sono spostati molto velocemente da parenti e amici e hanno dato una mano per aiutare i vacanzieri che erano in difficoltà. Dopo l’evacuazione abbiamo aperto l’anfiteatro dove tutti arrivavano prima di essere smistati nelle nuove sistemazioni per la notte. Il peggio sembra passato anche se siamo sempre pronti all’emergenza. In questo momento stiamo verificando se ci sono focolai ancora accesi e si sta procedendo alle bonifiche”

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Vincenzo Milia

“Libertà vuol dire veramente qualcosa, significa avere il diritto di dire alla gente quello che la gente non vuole sentire”

vincenzo-milia has 52 posts and counting.See all posts by vincenzo-milia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi