La Roma supera di misura un buon Cagliari.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

La Roma ha battuto (1-0) il Cagliari ma non ha dominato. I rossoblù tornano a casa a mani vuote dopo una buona prova, decisa dopo 10’ della ripresa da  Ediz Dzeko, unico vero pericolo per la difesa di Rastelli. Il Cagliari ha  un approccio aggressivo e propositivo in avvio, difende il risultato durante il primo tempo nel quale gli svarioni difensivi sono pochi, e tutti non sfruttati dalla Roma. Alla fine il Cagliari si arrende alla rete del bosniaco, ma in chiave salvezza questa sconfitta è completamente indolore. 

Primo tempo equilibrato. Al Cagliari manca un rigore.

Il match inizia bene per la squadra sarda che dimostra in varie occasioni di saper contenere i giallorossi. La formazione non troppo offensiva garantisce al Cagliari una miglior copertura del terreno di gioco in fase difensiva. A volte la squadra ospite si allarga troppo permettendo alla Roma di creare qualche pericolo. Il portiere Rafael però si dimostra pronto ad intercettare numerose palle pericolose.

Un evidente fallo di mano di Peres nega al Cagliari la possibilità di sbloccare il risultato: braccio steso lateralmente e l’arbitro, vicino all’azione, non fischia. Grazie anche alla difesa pronta il Cagliari respinge ogni assalto salvando il punteggio sullo 0-0 nel primo tempo.

Dzeko, goal e traversa. Espulso Joao Pedro per un brutto fallo. Buon debutto per Faragò.

Nella ripresa la squadra di Spalletti si spinge in avanti, tenta spesso di bucare la difesa e tenta conclusioni improvvise che non mettono in discussione le capacità difensive del Cagliari. Rafael è più attivo rispetto al primo tempo e si fa sentire dai compagni in ogni occasione, a volte più dello stesso Rastelli.
Durante una normalissima azione offensiva della Roma la difesa del Cagliari si distrae, Dzeko prende il tempo a Murru e mette in rete il prodigioso cross di Rudiger. 1-0  con l’incredulità di tutti, a cominciare da quella del portiere isolano, forse leggermente impreparato nell’occasione.

Nei momenti in cui i giocatori del Cagliari conquistano palla sono incerti ma riescono a tentare delle conclusioni che mettono in agitazione la Roma. Al 93′ brutto fallo di Joao Pedro che viene espulso da Guida. Alla moviola appare evidente il tocco diretto sulla caviglia invece che sulla palla del giocatore rossoblù.

In questo match debutta Faragò, ultimo acquisto del Cagliari, dando una buona impressione ai compagni e all’allenatore nei 10 minuti finali in cui è sceso in campo. assente il secondo portiere Gabriel. L’Olimpico attende Totti ma questa volta non viene impiegato .

 

Le pagelle di Roma-Cagliari

 
ROMA VOTO VOTO CAGLIARI
SZCZESNY 6 6,5 RAFAEL
RUDIGER 6,5 6 PISACANE
FAZIO 6,5 6 CEPPITELLI
MANOLAS 6,5 5 BRUNO ALVES
EMERSON 6 5,5 MURRU
DE ROSSI 6,5 6 TACHTSIDIS
STROOTMAN 6,5 6 ISLA
B.PERES 6,5 6 DESSENA
PEROTTI 5,5 6 BARELLA
NAINGGOLAN 6,5 5,5 FARIAS
DZEKO 7 5 BORRIELLO
       
Sostituzioni     Sostituzioni
ELSHAARAWY s.v. 4 JOAO PEDRO
PAREDES s.v. 5 SAU
VERMAELEN s.v. s.v. FARAGO’
All. Spalletti 6,5 5,5 All. Rastelli

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi