GALBIATI STENDE UN GRANDE CUS, SELARGIUS PERDE PER UN SOFFIO. MALE LA VIRTUS

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

 

Galbiati ha fatto la differenza nell’ultimo quarto

Super Galbiati è stata decisiva contro un CUS capace creare grandi difficoltà alla prima della classe. Le cagliaritane hanno dominato i primi due quarti contro Sesto San Giovanni, costringendo le avversarie a due rimonte, e solo nell’ultimo quarto si è visto il divario tecnico tra le due squadra.

Cagliari parte subito alla grande, con le triple di Dettori e Riccardi che regalano un parziale di 8 a 0. San Giovanni si riprende per ben due volte, impedendo al CUS di scappare via.

Nel secondo quarto, i canestri di Bungaite’, che si gioca una sfida all’ultimo rimbalzo con Ercoli, e una bella tripla di Alesiani portano le cagliaritane addirittura sul +10, ma negli ultimi minuti San Giovanni si riporta a una sola lunghezza di vantaggio.

Il sorpasso avviene all’inizio della terza frazione, e il team ospite rischia di scappare via, ma il canestro da tre punti di Riccardi, la miglior realizzatrice della sua squadra, suona la sveglia, e permette al CUS di rimanere in partita.

L’ultimo quarto è un vero e proprio Galbiati show: tre triple pesantissime nel giro di pochi minuti stendono letteralmente Cagliari, che non riesce a reagire e inizia a concedere troppo, permettendo anche a Bonomi di migliorare il suo score.

Ora bisognerà fare attenzione alla sfida tra Fassi Albino e Bolzano, per capire se il CUS potrà ancora giocarsi il terzultimo posto in classifica.

CUS Cagliari – Geas Sesto San Giovanni 43-60 (19-17, 30-29, 35-39)

CUS Cagliari: Riccardi Elena 13, Bungaite’ Julita 12, Alesiani Federica 7, Dettori Angela 6, Lai Giulia 3, Bertucci Jennifer 2, Niola Rachele, Vanin Giulia, Madeddu Federica

Geas Sesto San Giovanni: Galbiati Virginia 22, Schieppati Veronica 9, Ercoli Elisa 9, Arturi Giulia 7, Bonomi Benedetta 6, Barberis Beatrice 5, Grassia Valentina 2, Decortes Lucia, Gambarini Francesca, Panzera Ilaria, Pusca Irene

Selargius domina, e perde solamente di due punti

Selargius perde un match dopo aver dominato, cedendo all’ultimo quarto contro Costa Masnaga.

Russo e Arioli trascinano la squadra nel primo quarto, che si conclude con un bel parziale di +7. Anche Lussu gioca bene, mentre dall’altra parte si segnalano la monumentale prestazione di Baldelli (24 punti) e i sette canestri realizzati da Rulli.

Il terzo quarto vede il San Salvatore avanti di undici punti, poi il blackout. Masnaga realizza una portentosa rimonta, e riesce a spuntarla per soli due punti.

Selargius ora punta a chiudere in bellezza il campionato nella sfida casalinga contro Alghero.

B&P Autoricambi Costa Masnaga – San Salvatore Selargius 66-64 (10-17, 29-34, 36-47)

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Baldelli Valentina 24, Rulli Giulia 14, Longoni Michela 10, Tibe’ Angelica 7, Sesnic Dina 4, Misto’ Francesca 4, Del Pero Beatrice 3, Meroni Laura, Cincotto Alice, Tagliabue Lara, Visconti Alessandra, Frigerio Gaia

San Salvatore Selargius: Russo Francesca Romana 17, Arioli Cinzia 15, Lussu Anna 10, Gagliano Delia 7, Mura Francesca 5, De Pasquale Ada 4, Cordola Ilenia 2, Laccorte Michela 2, Palmas Laura 2, Pinna Denise

La Virtus perde di 20 punti a Empoli

La Virtus ha provato a contenere la furia di Empoli, ma non è mai riuscita ad avvicinarsi alla squadra avversaria.

Dopo il +7 del primo quarto, le toscane, guidate da Fabbri, Narviciute e Calamai hanno incrementato il loro vantaggio, tenendolo oltre le venti lunghezze.

Ridolfi, Gomes e Sarni, che sono andate tutte in doppia cifra, hanno provato ad accorciare le distanze, mentre Templari è risultata meno performante del solito dalla distanza (1 su 6 nel tiro da tre).

La Virtus arriva dunque al derby col CUS senza più nulla da giocarsi, ma desiderosa di vendicare la sconfitta dell’andata, e concludere degnamente un campionato in cui ha sfiorato i playoff.

Scotti Use Rosa Empoli – Virtus Cagliari 78-58 (21-14, 45-22, 58-37)

Scotti Use Rosa Empoli: Fabbri Francesca 15, Calamai Nadia 13, Narviciute Gabriele 12, Van Der Wardt Sharon 9, Gimignani Linda 9, Sesoldi Guia 8, Rosellini Francesca 4, Chiabotto Elisa 4, Manetti Laura 2, Fabbri Laura 2, Posarelli Rosamaria, Pochobradska Klara

Virtus Cagliari: Ridolfi Giulia 15, Gomes Da Silva Lavinia Joao 13, Sarni Silvia 11, Templari Elisa 9, Biella Gaia 4, Rossi Chiara 3, Mancini Matilde 2, Mastio Beatrice 1, Vargiu Marta, Pellegrini Bettoli Laura

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Comments

comments

Alessandro Bogazzi

"A doppia superbia, doppia caduta"

alessandro-bogazzi has 95 posts and counting.See all posts by alessandro-bogazzi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi